• Farmaci,  Senza categoria

    Biodisponibilità dei farmaci

    Torniamo a parlare di farmaci, ed oggi di biodisponibilità. Questa parola l’abbiamo già sentita ed incontrata molte volte in passato quando parlavo dei farmaci equivalenti o “generici”; infatti facendo un breve ripasso riprendo la definizione: “un farmaco generico è un medicinale che contiene la stessa quantità di principio attivo e presenta la stessa biodisponibilità di un farmaco di marca con brevetto scaduto” Quindi…? E’ un parametro farmacocinetico che indica l’esposizione sistemica del farmaco ottenuta per una qualsiasi delle vie di somministrazione raffrontata alla somministrazione endovenosa di una stessa dose del farmaco. Si rappresenta con un parametro matematico chiamato per la via orale Fos. Se io assumo una compressa es. un…

  • Farmaci,  Senza categoria

    Farmaci e …paziente.

    Ovvero come i farmaci possono essere influiti dal paziente che lo assume. Il DNA è usato come base nelle cellule per codificare tutte le proteine che abbiamo bisogno nel nostro corpo, non è immutabile e nel corso dei secoli può subire alcune piccole modifiche. All’apparire nella popolazione di queste mutazioni genetiche, quando coinvolgono la sintesi di proteine o sistemi che interagiscono con i farmaci siamo di fronte ad una possibile variazione della risposta soggettiva al farmaco in questione. E’ il caso di alcune malattie genetiche, come l’anemia. Da questo nasce una serie di studi appartenenti alla farmacogenetica clinica che deve analizzare i rapporti tra geni e farmaci. Andiamo oltre, anche…

Don`t copy text!