Le diete “freak”

Diete freak, schizzate, per veri pazzi/e furiose.

Faccio il punto. La clausura da Covid, lo stress da campagna vaccinale e bollettino quotidiano con la conta dei deceduti da pandemia, chiusura di palestre ecc.. ci ha resi un popolo di obesi stanchi e bulimici. Anche chi vi sta scrivendo ha messo su qualche Kg inutile negarselo.

Allora ecco che vedo in edicola, sul web, al supermercato che spuntano i soliti prodotti miracolosi, si propongono le diete supereasy che ti promettono i miracoli, ma neanche riescono a fare gli effetti speciali.

Vediamo quindi le diete improvvisate del vip di turno, del dietista di turno e tra poco avremo forse anche quella del virologo di turno, detto tra noi non mi stupirebbe trovare la dieta di Burioni in edicola…

A tutte queste diete dico e diciamo tutti “vade retro”. Tanto non diventeremo mai fighi/e come i modelli/e che ti mettono a fianco della dieta per attirare la tua attenzione, quello è solo marketing.

Le diete monoalimento, le diete dukan, proteiche, vegans, pippo pluto e paperino sono nella maggior parte dei casi deleterie per la salute.

Mettiamoci in testa che ognuno di noi è un caso a se stante: chi è in terapia con dei farmaci, chi ha patologie, chi sta bene e vuole solo rassodare, chi è obeso e deve perdere almeno dieci taglie.

Quello che fa bene a te fa male a me.

Allora cosa faccio, ricorro agli integratori…si quelle pillole magiche! Non dico che questi integratori e prodotti non possono aiutare a riconquistare la forma perduta o perdere peso ma è che da soli non sono sufficienti.

Allora vediamo alcune regole per impostare una dieta:

-specialista: fatevi seguire sempre da uno specialista: dietista, medico o biologo nutrizionista. Vade retro naturopati, omeopati, iridologi e improvvisati venditori di intrugli. Mi permetto di spezzare una lancia a favore dei farmacisti che spesso hanno specializzazioni in alimentazione, almeno a livello di consiglio, non per impostare una dieta ovviamente, compito riservato per legge agli specialisti.

-equilibrio: una dieta DEVE essere sempre ben bilanciata, un po’ di tutto, senza esagerare, lasciare sempre lo spazio ancora a qualcosa per abituarsi a ridurre le calorie giornaliere.

-fai da te? Ahi ahi ahi diceva una pubblicità, in questo caso fate riferimento al punto precedente

-sport: non c’è dieta dimagrante senza sport. A meno che vogliate sembrare un maglione sgualcito per rassodare e tonificare è OBBLIGATORIO fare attività fisica moderata. 30’ al giorno sono sufficienti

Vi aspetto su facebook per rispondere ai vostri commenti.

Seguitemi e mettete un like se vi è piaciuto l’articolo.

Don`t copy text!