Tornare in forma dopo le feste natalizie

Il periodo delle feste natalizie mette a dura prova la nostra linea ed ora è buona norma seguire alcuni accorgimenti per tornare al peso precedente e soprattutto per ristabilire il corretto funzionamento del metabolismo e mantenere un buono stato di salute. L’eccesso di zuccheri e grassi introdotto nei giorni scorsi non soltanto è evidente sulla bilancia (aumento di peso), ma porta anche a un surplus di scorie e tossine che l’organismo fa fatica a smaltire. Ecco qualche consiglio utile per tornare in forma in modo sano.

Prima regola: niente digiuni

E’ molto meglio dire basta a dolci e pietanze elaborate e caloriche, tornare ad un’alimentazione sana leggera e ridurre le porzioni abituali finché non si torna al proprio peso forma

Limitare i pasti fuori casa

Che lo si faccia per piacere o per necessità, mangiare al ristorante o in mensa ha quasi sempre effetti negativi sulla linea perché le pietanze sono quasi sempre cucinate esagerando con salse, sale, grassi e condimenti, facendo così salire il conteggio delle calorie che si assumono. Se si è costretti a mangiare spesso fuori casa, soprattutto dopo le abbuffate natalizie, è bene prestare grande attenzione alle proprie scelte, prediligendo piatti light a base di verdure ed evitando fritture, salse caloriche e dessert

Liberarsi dalle tossine

Eliminare bevande zuccherine e alcoliche, bere molta acqua proprio per regalare un effetto detox al proprio organismo, messo a dura prova dalle abbuffate natalizie. Bere acqua, infatti, aiuta ad eliminare il sale di troppo e le scorie accumulate mangiando pasti troppo grassi e abbondanti. Inutile dire che alcolici, superalcolici e bevande zuccherate o eccitanti sono da bandire, almeno per un certo periodo, mentre via libera alle tisane, meglio se non zuccherate e a base di ingredienti detox. Ci vengono in aiuto anche tisane ad azione diuretica e depurativa, in cui sono mescolate erbe spontanee quali tarassaco, bardana, cardo mariano, betulla, finocchio e anice da consumare nell’arco della giornata e soprattutto al mattino; e spezie, soprattutto la curcuma, antinfiammatoria e antiossidante, e lo zenzero, che migliora la digestione e ha proprietà naturalmente antibatteriche ed antivirali.

Alimentazione leggera

Il pilastro della dieta post natalizia è costituito da frutta e verdura, almeno cinque porzioni al giorno. In fase di dieta sarebbe meglio prediligere gli ortaggi, dal momento che la frutta è in media più zuccherina (la frutta può essere consumata come spuntino a metà mattina e/o a metà pomeriggio): si dovrebbe arrivare almeno a 400 grammi di verdura al giorno, cruda o cotta. Inoltre, sarebbe bene limitare i grassi e le proteine animali, sostituendo la carne, soprattutto quella rossa, con legumi, carni bianche cotte in maniera leggera e pesce, meglio se cucinato al vapore. Evitare le fritture, ma non rinunciare a 2 cucchiai al giorno di olio extra-vergine d’oliva per l’utilità dei grassi. Meglio anche ridurre le uova a una o due alla settimana per contribuire a far rientrare i livelli del colesterolo nella norma. Assolutamente proibiti, poi, dolci e zuccheri di ogni tipo. Chi ha veramente esagerato, inoltre, dovrebbe fare il sacrificio di rinunciare allo zucchero anche nel the e nel caffè.

Più attività fisica

Dopo le feste è bene tornare a fare attività fisica, camminando mezz’ora al giorno almeno 3-4 volte a settimana e dormire il giusto quantitativo di ore a notte.

Se si è molto in sovrappeso oppure obesi non bisogna mai affidarsi a consigli di persone inesperte o a diete fai da te, ma bisogna rivolgersi ad un medico nutrizionista, a un biologo nutrizionista o a un dietista, che vi aiuteranno a perdere peso nel modo corretto.

Rispondi