Graffi del gatto in casa, come evitare brutte sorprese

foto gatto 1I nostri gatti sono per noi un affetto schietto e sincero insostituibile ed è importante dare loro tutto l’amore e le attenzioni che meritano e che immancabilmente ci restituiscono con le loro dolcissime coccole. A volte però la convivenza in casa con i nostri animaletti diventa davvero difficile, perché nella loro esuberanza finiscono con il creare in casa dei veri e propri disastri, soprattutto ai mobili e i complementi d’arredo. Bisogna quindi cercare   di impedire al gatto di graffiare i mobili, divani e poltrone, ma anche tappeti, tende e altro ancora.

Bisogna sapere che l’unghia del gatto cresce “a strati” come una cipolla e con continuità, per questo il felino deve provvedere a eliminare la parte più esterna nonché vecchia, affilandola.

La graffiatura, dunque, si rivela essenziale per portare a termine questa attività certosina, rivestendo due funzioni principali, rispettivamente fisica e comportamentale.

Permette di sgranchirsi gli arti, di fare esercizio di allungamento muscolare e non in ultimo di liberare feromoni grazie alla compressione delle ghiandole che il gatto ha fra i cuscinetti delle zampe – rilasciare il suo odore è per lui un modo di conoscere il territorio circostante. Inoltre, con i graffi, il gatto sta rendendo quel pezzetto di mondo un posto tutto suo.

A livello comportamentale bisogna comprendere il perché il gatto graffia il divano. La prima causa, molte volte, è lo stress. Questo può avvenire nel caso in cui il gatto è un nuovo arrivato e si trova spaesato. Comportamenti simili si possono avere anche quando tutta la famiglia cambia casa o stravolge le abitudini. Il gatto infatti, potrebbe sentirsi offeso da questo cambiamento e reagire in questo modo. Dobbiamo sempre tenere a mente che è un animale molto abitudinario.

Per il gatto che vive in appartamento è importante un tiragraffi.

In commercio ne esistono svariati modelli e tipologie. Quelle migliori sono in corda, altri in cartoncino. Quest’ultimi ovviamente si devono sostituire più di frequente. Alcuni tiragraffi hanno una solida pedana per appoggiarli a terra, altri invece si possono legare in modo che restino sospesi. Una volta acquistato, bisogna insegnare al gatto ad usarlo.  All’inizio occorre prendere una zampina del vostro amico e simulare il gesto. Il gatto molto presto si abituerà da solo e apprezzerà molto questo regalo.

Ricordate di premiarlo quando vedete che utilizza il tiragraffi. Ogni volta che si fa le unghie dove desiderate voi, offritegli una ricompensa a lui gradita. A volte va bene una crocchetta o un biscottino, ma anche semplicemente una coccola.

Esiste da poco in commercio uno prodotto specifico “antigraffio” : Puff spray antigraffio

E’ uno spray ecologico per gatti e cani giovani ed adulti a base di essenze naturali repellenti  , ottimo per evitare che il gatto si “faccia” le unghie su divani, mobili, tappeti, tende e carta da parati. Ottimo per educare i cuccioli. Non macchia i tessutiPuff_Antigraffio_500ml

Istruzioni d’uso  : spruzzare il prodotto sulle superfici e sugli oggetti che si vogliono proteggere, qualora l’effetto si mostrasse indebolito ripetere l’operazione.

Potete acquistare Puff spray antigraffio sul nostro sito di e.commerce  www.pharmaanimals.com

 

 

Leave a Reply