Acari nelle orecchie del gatto o rogna otodettica

foto derma aktiv lotion padiglione auricolareParliamo di una patologia molto diffusa fra i nostri mici, ovvero l’otoacariasi del gatto: diamo uno sguardo alle cause, ai sintomi, alla diagnosi, alla cura e alla terapia di quella che viene anche definita come rogna otodettica, molto comune nei gatti domestici.

Avete presente quando il gatto si gratta l’orecchio, scuote la testa, il capo è piegato da una parte? Ecco, il problema potrebbe essere proprio un’otite da acari. Se il gatto ha di questi atteggiamenti, allora dovete farlo vedere dal vostro veterinario per stabilire con sicurezza di che cosa si tratta.

Si tratta di una malattia molto fastidiosa, causata da piccolissimi acari che si annidano nelle orecchie di micio causandogli prurito, irritazione e a lungo andare sordità. La trasmissione della malattia avviene o per contatto diretto con animali infestati o attraverso l’ambiente, dove gli acari riescono a sopravvivere per diverse settimane prima di trovare un ospite da infestare.

Cause

La causa dell’otoacariasi è l’acaro noto come . Sono piccolissimi parassiti, non visibili a occhio nudo a meno di non utilizzare un otoscopio, di colore e che di solito il veterinario vede muoversi fra il cerume dell’orecchio. I gatti si contagiano o per contatto diretto o attraverso l’ambiente, dove in genere sopravvivono alcune settimane.

Vale la pena di ricordare che questi acari non sono specie-specifici, quindi possono infestare sia i cani che i gatti. Inoltre, per fornire una statistica, mentre solo il 10% delle otiti del cane sono provocate da acari, saliamo al 50% in quelle del gatto. Gli acari sono molto contagiosi: se viene scoperto un gatto positivo, è molto probabile che anche tutti gli altri nell’ambiente li abbiamo, considerando che hanno un ciclo vitale di circa tre settimane e una durata di vita sui due mesetti.

Sintomi

I sintomi dell’otoacariasi sono abbastanza tipici. Il gatto si gratta continuamente l’orecchio (una tantum è normale, ma quando diventa eccessivo, allora c’è un problema), scuote la testa, la tiene reclinata: gli acari causano un forte prurito e irritazione, provocati sia dall’azione meccanica che da una forma di reazione allergica.

Se la patologia non viene presa in tempo o se si ha una forte sensibilità individuale, allora ecco che nelle forme più severe si possono avere anche delle crisi epilettiche (accade anche nel coniglio), sanguinamento, presenza di pus e di croste anche intorno al padiglione auricolare.

Il cerume che si forma in caso di otoacariasi è abbastanza patognomonico: è scuro, nerastro, spesso con presenza di sangue, secco, diverso da quello nerastro e oleoso che si riscontra, per esempio, nell’otite da Malassezia.

Se non viene trattata tempestivamente, l’otoacariasi alla lunga può provocare danni al condotto uditivo e al timpano, con anche perdita temporanea/permanente e parziale/totale della capacità uditiva. E anche l’otoematoma: succede più spesso nel cane, ma anche nel gatto capita che, a volte, a furia di scuotere la testa, i capillari dell’orecchio si rompano il che provoca la formazione di un ematoma sull’orecchio.

Cura

Sarà il veterinario a stabilire la cura a seconda della gravità del problema e delle eventuali complicanze che il gatto presenta: sono disponibili in commercio gocce otologiche apposite o nel caso in cui si sospettino lesioni timpaniche o sovrinfezioni batteriche, il medico valuterà se utilizzare prodotti spot on e una terapia antibiotica di supporto.

Vale la pena di sottolineare come sia il veterinario a stabilire quando la cura è terminata: se sospendiamo la terapia troppo presto, è probabile che la settimana successiva ci sarà una nuova recidiva. Come a volte vale la pena trattare anche zampe e coda in quanto è stato visto che gli acari possono vivere anche in queste zone, causando successive infezioni.

Un consiglio: meglio evitare il fai-da-te.

Prevenzione

Per prevenire la malattia è necessaria una pulizia frequente delle orecchie del gatto con prodotti specifici come il nostro Derma aktiv lotion padiglione auricolare 50 ml : questa lozione è a base di estratti erbali con un potente effetto anti infiammatorio ed antipruriginoso. Scelta ottimale per le infiammazioni del padiglione auricolare grazie all’azione anti batterica, anti micotica ed anti virale degli estratti erbali che la compongono, lenisce il prurito e riequilibra la cute del padiglione auricolare. Può essere utilizzata quotidianamente per la pulizia di soggetti particolarmente soggette ad irritazioni.

DERMA AKTIV LOTION per padiglione auricolare è una lozione per il trattamento e la pulizia della cute auricolare del cane e del gatto che riduce il prurito, ripristina il film idrolipidico, lenisce la cute.

L’uso quotidiano del prodotto, grazie alla presenza di estratti naturali di Ortica, Iperico e Chiodi di garofano, aiuta a proteggere le pelli sensibili e rinforza la naturale funzione di barriera della cute nei confronti di agenti esterni, atmosferici e microbici. L’effetto protettivo aiuta a prevenire l’insorgenza di fenomeni irritativi.

Potete trovare i nostri prodotti sul sito di e.commerce www.pharmaanimals.com , il negozio per animali che fa felici animali e padroni, offrendo i migliori prodotti a prezzi concorrenziali e garantendo un’esperienza d’acquisto semplice e veloce. Prodotti per la cura , l’igiene ed il benessere degli animali da compagnia e degli ambienti in cui essi vivono.

Oggi gli animali domestici fanno parte della nostra vita e della nostra famiglia. Ecco l’importanza di avere sempre a portata di mano prodotti di altissima qualità sia per la salute ed il benessere dell’animale sia per la pulizia dell’ambiente domestico in cui egli vive ed in cui viviamo anche noi.

Leave a Reply