Farmaci e bambini

I farmaci più utilizzati per i bambini sono antifebbrili come paracetamolo ed ibuprofene e antibiotici.
Spesso si tende a somministrare farmaci ai bambini anche molto piccoli nella convinzione di debellare più velocemente la malattia, ma nella maggior parte dei casi questo non è vero.
Per l’utilizzo di antibiotici è importante che la necessità sia reale e che sia il pediatra a prescriverli, si devono rispettare dosi e tempi di somministrazione.
Se l’infezione non è batterica l’antibiotico non serve a nulla e si hanno solo i suoi effetti collaterali senza nessun beneficio, inoltre si rischia di creare resistenza dei batteri verso quell’antibiotico che diventerà inefficace sia sulla persona che ne ha abusato che sugli altri. Anche il non rispetto di dosi e tempi di somministrazione crea resistenze e ricadute.
Gli antifebbrili vanno utilizzati solo se il bambino è dolorante per la febbre diversamente non è necessario e nemmeno utile far abbassare la temperatura perché la febbre è un meccanismo di difesa dell’organismo e in ogni caso questi farmaci agiscono solo sul sintomo e non curano la malattia.
Lo stesso vale per l’ibuprofene spesso utilizzato per otiti, ma anche per abbassare la temperatura. Se non ci sono particolari controindicazioni il paracetamolo, come antifebbrile è da preferire, avendo meno effetti avversi.
Ci sono poi malanni dei lattanti che non richiedono la somministrazione di farmaci, ma che dipendendo dall’immaturità dell’apparato digerente dei neonati si risolvono da soli con la crescita. Sono le coliche gassose del neonato per cui non esistono farmaci di dimostrata efficacia e il reflusso gastro-esofageo che va trattato solo se impedisce la normale crescita del piccolo.
Quindi, se non sono proprio necessari, non utilizziamo farmaci nei bambini, ma diamo al loro organismo il tempo di riprendersi da solo. Basta spesso solo un po’ di pazienza e una buona prevenzione che si attua con l’allattamento al seno almeno per i primi sei mesi di vita e con un buono stile di vita, alimentazione ricca di frutta e verdura, attività fisica, vita all’aria aperta anche per i bambini piccoli.

Leave a Reply