Come stimolare il metabolismo in base all’età

foto metabolismoNon tutti hanno la fortuna di avere un metabolismo che consuma velocemente calorie e grassi.

Nonostante l’attività fisica e una dieta ferrea con l’età è sempre più difficile perdere peso. Come si fa per riattivare il metabolismo ed essere in forma, in salute e magari perdere anche peso se non siamo più giovanissime ?  A seconda dell’età il corpo reagisce in maniera diversa, cambiano anche necessità alimentari e caloriche. Dopo una visita specialistica per escludere patologie che possono rendere difficile il metabolismo e perdita di peso è importante seguire delle piccole regole in base all’ età. L’unica cosa che diventa regola per tutti e non saltare mai la prima colazione  Vediamo come fare.

Metabolismo a 20-30 anni

Questa fascia d’età è sicuramente la più sregolata, lo sanno tutti quelli che l’hanno attraversata e anche chi l’ha già superata da un po’.

E’ l’età in cui avvengono i primi cambiamenti personali e sentimentali, si esce la sera, si scopre la vita e tutti i suoi vizi, si va a vivere a soli, non si fa la spesa giusta e quindi si mangia male: cibi precotti, cibi da asporto e aperitivi sono i nemici numero uno del metabolismo.

Ecco quindi gonfiori e problemi digestivi. Come riattivare il metabolismo? E’ necessario depurare l’organismo e fare ordine.

Importante è mangiare grandi quantità di frutta e verdura. Diminuire i condimenti magari rinunciando ad un po’ di sapore, ma questo aiuterà i giovani a non rinunciare alla salute.

Evitate di cenare se avete fatto un aperitivo già troppo abbondante.

I miei primi 40 anni

A questa età invece subentrano altri problemi, noie e situazioni particolari. Famiglia, lavoro ed ecco lo stress . La forma di stress più acuta è causa primaria di incisione negativa sul metabolismo perché tutti usano il cibo come valvola di sfogo.

Ecco le grandi abbuffate e poi successivamente per sensi di colpa si passa a diete drastiche. Niente di più sbagliato!

Mangiare quindi molta frutta, cibi ricchi di fibre, legumi, pane e pasta integrali se non si hanno però particolari allergie. Bere molta acqua per depurare e limitare i caffè.

Metabolismo over 50

Questa è l’età dei perché? Un po’ come tornare bambini. Perché mangio le stesse cose di sempre e ingrasso? Questa domanda l’avranno fatta migliaia di ultra cinquantenni.

Questo è normale, anche quello che accade è normale. E’ un cambiamento dovuto al rallentamento metabolico e spesso nelle donne alla fase iniziale della menopausa.

Spesso per l’umore altalenante si fa abuso di cioccolata e dolci. Per dimagrire e riattivare il metabolismo bisogna fare sport: fare camminate quotidiane di circa 30 minuti che aiutano a bruciare i grassi. Per quanto riguarda il cibo, evita i condimenti, mangia poco e non saltare i pasti. Inoltre diminuirei il sale , per combattere ritenzione idrica e gonfiore addominale.

Per riattivare il metabolismo e essere sempre in forma segui queste piccole regole e consigli per ogni età. Una chicca in più valida per tutte le età è quella di usare dei piatti piccoli per le pietanze. Un’astuzia per mangiare meno.

La dieta? Ricca di proteine, meglio se vegetali

Il potere saziante dei cibi ricchi di proteine vi permetterà di mangiare meno e aumenterà la vostra massa muscolare. Lasciate perdere le diete rigide che hanno l’effetto controproducente di rallentare il metabolismo e farvi immagazzinare calorie al minimo strappo o appena la interrompete. Evitate gli spuntini notturni perché durante il riposo il metabolismo tende a rallentare.  I cibi ricchi di proteine possiedono un buon potere saziante il che ci permetterà di mangiare quantità minori di cibo. Allo stesso tempo, i cibi ricchi di proteine ti aiuteranno a preservare ed aumentare la tua massa muscolare a discapito di quella più grassa.

Acqua a volontà

Bere è uno dei gesti più importanti per accelerare il metabolismo perché se il corpo non è idratato adeguatamente, rallenta. Consumate almeno 2 litri d’acqua al giorno e molta frutta e verdura che favoriscono l’eliminazione di tossine e aiutano il fegato a metabolizzare le riserva di grassi.

Riposo e relax

Anche concedersi delle pause rilassanti e dormire bene sono attività che aiutano a mantenere un ritmo sostenuto del metabolismo. A lungo andare, infatti, lo stress si rivela un nemico che lo rende più lento e pigro. Evitate il più possibile ogni sostanza che vi rallenta fisicamente come i farmaci e l’alcol.

Don`t copy text!