Il succo di melograno è il miglior rimedio naturale contro influenza e raffreddore

foto succo di melogranoBere un bicchiere del succo di melagrana può rivelarsi un buon rimedio naturale contro febbri e raffreddori.

Secondo una ricerca, la melagrana è  il miglior vaccino contro i malanni di stagione. Studi rivelano che il frutto conosciuto come melagrana ha degli ottimi effetti benefici contro l’influenza e raffreddore, poiché composto dal 40% di vitamina C, ovvero gran parte del fabbisogno giornaliero necessario.  È sufficiente bere 1-2 bicchieri di succo di melograno puro diluito in un litro d’acqua per tutta la giornata.

Il frutto del melograno può essere impiegato non solo in campo alimentare ma anche in quello farmaceutico. Le sue virtù più importanti, infatti, sono generate dalla presenza di sostanze ad alta attività antitumorale come l’acido ellagico, i flavonoidi ed altre sostanze con proprietà antiossidanti che nel loro insieme collaborano in modo attivo nella cura di vari tumori (prostata, pelle, seno, polmoni). Nel 2013 in Puglia (dati Istat) erano coltivati 67 ettari a melograno, balzati in soli 2 anni a 350, principalmente nelle provincie tra Bari e Lecce e Foggia, con un incremento del 422%. La quasi totalità della produzione italiana si concentra in Puglia (dove si trova circa il 60% della superficie coltivata). “L’agropirateria è purtroppo in linea con l’evoluzione dell’imprenditoria agricola locale, anzi precorre i tempi. L’aumento della domanda di melograno – dichiara il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – alimenta le importazioni di prodotto oltre che dai paesi produttori dell’Europa del Sud, Spagna, Israele e Marocco, anche da Cile e Sudafrica, come al solito spacciati per ‘made in Puglia’. Oltre al prodotto fresco, sono i semi lavoratori ad essere importati perché destinati all’industria di trasformazione e alla cosmesi”.

In Italia sono due le varietà che si stanno diffondendo più velocemente, Akko e Wonderful, già impiantate in Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania, la prima più precoce dato che la campagna comincia nella prima decade di settembre con una produttività che varia dalle 25 alle 30 tonnellate per ettaro, per la seconda, invece, la campagna prende l’avvio nella seconda metà d’ottobre e la produttività varia dalle 35 alle 45 tonnellate per ettaro. Tra l’altro le melegrane sono richieste anche dalla GDO che ha visto crescere vertiginosamente l’attenzione dei consumatori che ne apprezzano i molteplici usi e sono interessati a conoscerne gli utilizzi e le caratteristiche nutritive. Ciò ha quindi, prodotto il grande successo di un frutto fino ad oggi tenuto in disparte e non sufficientemente valorizzato considerate le virtù che dimostra di avere. Caratteristica della melagrana: le melagrane sono ricche di sali minerali, in particolare di potassio (al primo posto), di fosforo, sodio e ferro, di vitamina C e vitamine del gruppo B ed A (in presenza minore), di fibre, zuccheri e ovviamente di acqua che rappresenta l’elemento principale. Avendo un basso contenuto calorico, circa 63 calorie per 100 grammi di parte edibile, ed essendo ricco di acqua, la melagrana è un frutto molto consigliato nei soggetti che soffrono di diabete o che seguono una dieta dimagrante.

Quali sono i vantaggi di melograno?

Il melograno è stato consumato per migliaia di anni grazie alle sue proprietà anti-ossidanti, anti-infiammatori, proprietà curative anti-invecchiamento e altre. Le donne hanno usato il melograno da secoli, per combattere le rughe, acne, pelle secca e flaccida. Molti studi hanno inoltre dimostrato che il melograno può aiutare a combattere la malattia di cuore, arteriosclerosi, trombosi, indebolimento del sistema immunitario, infezioni virali, la placca dentale, la disfunzione erettile, problemi della prostata e della mammella. Alcuni studi recenti suggeriscono che l’uso regolare di estratto di melograno può rallentare la diffusione dei tumori e cellule cancerose.

Usi del Melograno

Cancro

Si ritiene che l’attività antiossidante del  melagrano può indurre apoptosi, un processo che provoca autodistruzione delle cellule cancerose. Mentre pochi studi hanno mostrato risultati incoraggianti nel trattamento del cancro, ulteriori studi sono ancora necessari per confermare questi risultati. Tuttavia, nelle persone con una storia familiare di cancro, l’assunzione giornaliera di almeno 200 grammi  di succo di melograno organico o un estratto di melograno o capsula di olio di melograno, due volte al giorno può aiutare a sopprimere lo sviluppo di cellule cancerose.

Malattia coronarica

Alcuni studi suggeriscono che il melograno può accelerare l’apporto di ossigeno ai muscoli del cuore e aiutare a curare molte malattie cardiache tra cui malattie cardiovascolari, ipertensione  e malattia coronarica. L’attività anti-piastrinica di melograno è nota anche per aiutare  a combattere la placca arteriosa e coaguli di sangue. Bere 200 gr. di succo di melograno organico al giorno per almeno tre mesi, può fornire un significativo miglioramento della salute del cuore.

Placca dentale e gengivite

L’attività antiossidante del succo di melograno può prevenire e rimuovere la placca dentale e ripristinare la salute ottimale delle gengive. Quindi un rimedio semplice per la placca e gengiviti è di usare il succo di melograno biologico come collutorio  o masticare un cucchiaio di semi di melograno dopo ogni pasto.

Disfunzione erettile

Il melograno può essere utile contro la disfunzione erettile aumentando e bilanciando il flusso di sangue al cuore e successivamente al resto del corpo. Basta bere un bicchiere di succo di melograno organico o prendere una capsula di estratto di melograno al giorno, come un rimedio naturale per la disfunzione erettile.

Artrosi

Il melograno è ricco di potassio e polifenoli che possono aiutare con il ripristino della cartilagine delle articolazioni. Pertanto, bere un bicchiere di succo di melograno biologico o mangiarne uno intero al  giorno, può inibire l’insorgenza di osteoartrite.

PMS ( sindrome premestruale) e problemi della menopausa

il melograno  contribuisce  ad equilibrare il livello di estrogeni nelle donne. Pertanto, l’assunzione giornaliera di un bicchiere di succo di melograno o di una capsula di estratto di melograno, può aiutare a combattere PMS e problemi della menopausa.

Rughe e pelle flaccida

Le proprietà antiossidanti del melograno possono contribuire alla rigenerazione delle cellule della pelle e invertire i segni di invecchiamento, le rughe e la pelle flaccida. Bere un bicchiere di succo di melograno o mangiare un melograno al giorno, può ridurre le rughe e dare un bagliore roseo alla pelle. Il succo di melograno può essere applicato direttamente sulla pelle per mezz’ora prima di una doccia, per un aspetto sano e ringiovanito. Olio di melograno può anche essere mescolato nella vostra crema idratante quotidiana per aiutare a mantenere la pelle più giovane e sana.

Quali sono gli effetti collaterali di melograno?

Il melograno è un frutto generalmente sicuro da mangiare se consumato con moderazione. Tuttavia, una dose eccessiva di semi di melograno, di  succo,’olio o estratto,  può causare diarrea o disturbi allo stomaco. In rari casi, alcuni individui possono essere allergici a questo frutto.

 

 

Don`t copy text!