Stress da rientro, ecco i rimedi

foto stress da rientroRitrovarsi a casa dopo le tanto agognate vacanze estive : si  dorme poco e male, si è stanchi, svogliati, apatici. Il mal di testa  compare inspiegabilmente.

In fondo si sa, è solo tutta colpa delle vacanze che sono finite.

Vediamo come reagire bene e rapidamente contro i sintomi dello stress da rientro, grazie a piccoli accorgimenti e cure naturali che vi rimetteranno in forma e naturalmente in salute in poco tempo.

Ogni anno a fare il conto alla rovescia e a pensare che il vero anno comincia a settembre, non a gennaio. Il lavoro che ci assale, quando c’è; decisioni da prendere subito e all’improvviso; i bambini che iniziano la scuola: insomma è la vita che incombe con cose da fare, giorni da pianificare.

Da un lato il corpo si sta preparando per il letargo e i primi freddi, dall’altro incalzano impegni a cui far fronte e nuovi stimoli che ci vogliono reattivi più che mai. Non si era ancora pronti, forse non si è mai pronti per ricominciare!

Ecco qualche semplice consiglio per ben ri-partire.

Fare movimento

Non tuffatevi subito nel lavoro a testa bassa, ma accogliete le sane abitudini che avevate nel momento del riposo estivo: assecondate il bisogno fisico di movimento con lunghe passeggiate, approfittando degli ultimi raggi di sole, nuotate in piscina o fate giri in bicicletta. Non immobilizzatevi e aspettate a chiudervi in palestra: il fisico ringrazierà.

Riposarsi un’ora al giorno

Dedicate durante la giornata un’ora di riposo anche a voi stessi e alla vostra mente. Leggete un libro o una rivista, curate il giardino, sistemate un vecchio mobile od oggetto a voi caro, suonate, meditate, dipingete, scrivete nel diario una bella esperienza vissuta. Sperimentate nuove cose e siate curiosi. A volte sembra difficile o impossibile, ma è solo questione di volerlo fare.

Mangiare sano

Alimentatevi in modo sano, ordinato e usate i semi e la frutta secca, ricchi di magnesio, antistress naturali che rilassano i muscoli e favoriscono la trasmissione nervosa. Insieme a mandorle e arachidi, introducete nella dieta anche semi di girasole e di papavero. Usateli nelle insalate oppure per preparare del pane fatto con le vostre mani! Tra la frutta e la verdura fate il pieno di bietole, spinaci, cavolo, lattuga, crescione, fichi e grano saraceno sono utili per formare la Vitamina B12 che è fondamentale per la regolazione del sistema nervoso.

Distendere i nervi con la lavanda

Anche gli odori aiutano. Contro l’ insonnia e gli attacchi di ansia è utile avere sempre con sé un piccolo sacchettino con della lavanda essiccata dentro; in alternativa mettete qualche goccia di  olio essenziale di lavanda sul fazzoletto di stoffa. Annusare il suo aroma quando serve, durante la giornata, e mettetelo sotto il cuscino per aiutare a distendere i nervi prima del sonno.

Bere tisane rilassanti

Una buona sana abitudine è la tisana della sera. Preparatela assecondando in vostri gusti, addolcita con miele e limone oppure al naturale, ricordando che tra le migliori erbe coadiuvanti del sonno ci sono: camomilla, valeriana, biancospino, salvia, passiflora, melissa, tiglio, verbena, meliloto ed escolzia. Anche l’iperico , che è considerato un blando antidepressivo naturale.

 

 

Protezione Copyright Attivata!