Antifiammatori a base di diclofenac e rischio cardiocircolatorio

Riportiamo una nota informativa rilasciata dall’Aifa (agenzia italiana del farmaco) nel quale è stato sottolineato, anche a livello europeo e dalla letteratura medica, che l’utilizzo eccessivo di antinfiammatori a base di diclofenac (es. voltadvance®, flector®, dicloreum®, ecc… ) vendibili anche senza ricetta medica presso qualunque parafarmacia, possono portare ad un aumento del rischio cardiocircolatorio.Diclofenac

In particolare si cerca di ricordare che il diclofenac non è indicato per la cura delle patologie influenzali ne come antipiretico, non va mai utilizzato al di sotto dei 14 anni, ed il dosaggio massimo consigliato dovrebbe essere, fatto salvo ovviamente diversa indicazione medica, 75 mg al giorno per un massimo di tre giorni.

Ricordo che i Fans, ovvero gli antinfiammatori non steroidei, come appunto il diclofenac, hanno anche pesanti ripercussioni a livello gastrico, causando ulcere se non presi nel modo corretto, a stomaco pieno o per lunghi periodi o senza copertura gastrica.

Il numero di antinfiammatori e farmaci che possono aiutare a combattere il dolore attualmente in commercio è abbastanza alto e variegato, e sicuramente il medico od il farmacista potranno darvi il consiglio migliore per il vostro caso specifico.

Sono farmaci, non caramelle.

Se avete delle domande o volete dei chiarimenti potete lasciare un commento sotto l’articolo.

Don`t copy text!