Cicatrici e sole , perché non resti il segno

FOTO CICATRICE E SOLE

Le cicatrici sono il tessuto che colma le ferite e le perdite di sostanza dei tessuti o degli organi. Si formano tutte le volte che si verifica un’interruzione della continuità della cute ( epidermide e derma) in seguito ad un evento patologico o traumatico.

La guarigione di una ferita può avvenire secondo due modalità : per prima e seconda intenzione.

Se la ferita e asettica con margini netti , strettamente giustapposti e ben suturata, la su sua guarigione avviene per prima intenzione .

Una ferita con estesa perdita epiteliale , riempita prima da tessuto di granulazione e poi da tessuto cicatriziale , i cui lembi non possono essere accostati con punti di sutura , guarirà per seconda intenzione.

L’esito estetico sarà generalmente migliore per le cicatrici di prima intenzione.

Le cicatrici traumatiche o da ustione spesso guariscono per seconda intenzione, con esiti estetici non ottimali.

La cicatrice è un tessuto in evoluzione fino a dodici mesi dopo l’evento che l’ha originata. Sarà dunque opportuno averne particolare cura per tutto questo periodo. Tra le attenzioni da osservare c’è in particolare l protezione dalla luce solare. L’esposizione al sole , infatti, soprattutto nei primi mesi successivi alla formazione della ferita, può portare a esiti dicromici : le cicatrici diventano più scure e si differenziano maggiormente dai tessuti circostanti .

Tutti i trattamenti estetici che portano un rimodellamento dell’epidermide richiedono particolare attenzione al sole. In particolare i peelings , il resurfacing laser per il ringiovanimento del viso ed il trattamento con laser q-switched per rimuovere le lentigo ed i tatuaggi richiedono la massima foto protezione perché rendono la pelle più sensibile al sole e potrebbero favorire la comparsa di macchie. Anche le varie tecniche iniettive (tossina botulinica, acido ialuronico e simili ) richiedono una ceta attenzione , in particolare nel caso in cui rimanga un ematoma nel sito di infiltrazione del prodotto.

Le cicatrici nei primi tempi sono rosse. Quando una cicatrice è bianca, generalmente il processo di guarigione si è concluso. Ma è sempre opportuna una foto protezione adeguata .

Oltre alla foto protezione ,per migliorare la guarigione di una cicatrice si consigliano prodotti a base di silicone , in grado di favorire un corretto rimodellamento del tessuto cicatriziale.

Anche l’alimentazione ha un suo ruolo : dal punto di vista nutraceutico si consigliano alimenti ed eventualmente integratori alimentari in grado di migliorare le capacità rigenerative della pelle.

Ottimi gli integratori a base di resveratrolo (un flavonoide che si trova nella buccia degli acini d’uva), di Vitamina C (che contribuisce alla normale formazione del collagene) di Zinco ( che contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo) di Curcumina , Acido Cipoico o Coenzima Q10.

Don`t copy text!