Uova fresche: come riconoscere le uova migliori dal colore del tuorlo

foto uova 1Come riconoscere le uova migliori? Il colore del tuorlo la dice lunga sulla freschezza e sulla provenienza delle uova. Per chi consuma uova, ecco alcuni consigli per riconoscere le uova davvero fresche e provenienti da galline allevate all’aria aperta.

Se il tuorlo dell’uovo è giallo, probabilmente le galline sono state allevate con mangimi economici. Se invece il tuorlo è di colore arancione scuro, ecco che ci troviamo di fronte ad un uovo prodotto da galline ruspanti ( proveniente cioè da galline allevate a terra).

Lo afferma la dottoressa Thesmar , direttore dei programmi di sicurezza alimentare per l’Egg Nutrition Center (ENC). Il colore del tuorlo d’uovo sarebbe dovuto ai pigmenti presenti in ciò che le galline mangiano, in particolare al betacarotene.

Le galline ruspanti avrebbero più possibilità di nutrirsi di cibi più ricchi di pigmenti come i carotenoidi, che poi determinerebbero la colorazione del tuorlo. I tuorli di colore più scuro inoltre indicherebbero la presenza di acidi grassi omega 3 e di xantofille nell’alimentazione delle galline.

In ogni caso, secondo l’ Egg Nutrition Center , le uova da allevamento e le uova da galline ruspanti presentano un apporto nutrizionale identico per quanto riguarda la quantità di grassi, proteine e colesterolo.

Le galline ruspanti hanno dunque la possibilità di mangiare cibi più riccamente pigmentati che rendono il tuorlo delle uova più scuro. Ecco allora che il colore del tuorlo diventa un indizio facile per riconoscere la provenienza delle uova.

Ma la qualità dell’uovo, spiegano gli esperti dell’Egg Nutrition Center, non provoca poi differenze nutritive tra prodotti da allevamento e prodotti provenienti da galline ruspanti, con un apporto nutrizionale identico per quanto riguarda la quantità di grassi, proteine e colesterolo.

Come fare per capire se le uova sono davvero fresche? Esiste un sistema molto semplice tramandato dalle nonne e dalle massaie di una volta. È sufficiente sciogliere in una caraffa da un litro piena di acqua 25 grammi di sale. Poi bisogna immergervi l’uovo. Se si appoggia sul fondo è indice che si tratta di un prodotto molto fresco, se galleggia in sommità, ma senza emergere in superficie non è fresco ma decente. Se galleggia del tutto in superficie allora è vecchissimo ed è meglio non consumarlo. Uova: il tipo di allevamento non influisce sui nutrienti: ma sulle galline sì.

Come abbiamo detto sopra le uova delle galline allevate in gabbia avrebbero gli stessi  valori nutrizionali di quelle prodotte dalle galline allevate a terra. Questo il verdetto della ricerca  pubblicata su Poultry science e condotta dai ricercatori della North Carolina State University.

Dopo aver eseguito test e analisi sulle uova di 400 esemplari di galline, alcune allevate a terra altre in gabbia, gli scienziati guidati dalla dottoressa Kenneth Anderson, hanno rilevato che l’unica minima differenza consisterebbe negli acidi grassi, più abbondanti nelle uova di galline libere e nel beta-carotene, maggiore nelle uova da animali in  gabbia. Per il resto, parità: le quantità di  colesterolo  e di vitamine erano equivalenti, a prescindere dal metodo di allevamento

Ma a questo dato “sorprendente”, come lo definisce la Anderson, si potrebbe obbiettare che incentivare il consumo delle uova provenienti dagli allevamenti in gabbia non giova né all’ambiente, né ai poveri sfruttati volatili. Ammesso e non concesso che i dati siano veri, se la vita all’aria aperta non fa la differenza per le proprietà delle uova, di certo la fa per le galline!

Per questo sarebbe opportuno pensare anche, e soprattutto, al benessere degli animali destinati a produrre cibo, visto che negli allevamenti intensivi le galline stipate nelle gabbie sono costrette a vivere la loro breve vita in condizioni davvero disumane. E le alternative esistono : se proprio delle uova non potete farne a meno, continuate a rivolgervi al vostro contadino o allevatore di fiducia. Se ciò non vi fosse possibile, scegliete uova biologiche : basta leggere le etichette e decodificare il codice presente sul guscio, dove 0 sta per allevamento biologico, 1 corrisponde all’aperto, 2 a terra, 3 in batteria. Anche se a guadagnarne potrebbe non essere la nostra salute, le galline ne saranno grate. foto uova 2

 

 

Don`t copy text!