Contraccezione

Il metodo contraccettivo ideale dovrebbe avere il 100% di efficacia nel proteggere da gravidanze indesiderate e in certi casi da malattie sessualmente trasmissibili, dovrebbe essere reversibile, adeguato,facile da usare e possibilmente poco costoso.

La reversibilità è importante perché si possa, nel momento in cui si interrompe l’utilizzo del metodo, recuperare la fertilità.

L’adeguatezza riguarda l’assenza di effetti collaterali e la capacità del metodo di adattarsi alle caratteristiche della donna e della coppia.

La contraccezione protegge da gravidanze indesiderate e alcuni metodi contraccettivi sono utili anche per prevenire malattie sessualmente trasmissibili.

Ma quali sono i metodi contraccettivi attualmente disponibili?

Conoscerli permette di fare una scelta responsabile e consapevole e di decidere quando si vuole affrontare una gravidanza.

Bisogna ricordare che alcuni metodi non sono per nulla sicuri ed è quindi meglio non affidarvisi se non si desidera una gravidanza.

Uno di questi è il coito interrotto che non è sicuro in quanto vi possono essere perdite di liquido seminale anche prima dell’eiaculazione. La percentuale di insuccesso di questo metodo anticoncezionale è del 18%.

Esistono altri metodi naturali la cui efficacia è però strettamente legata all’esperienza e alla capacità della donna che li utilizza e che comunque presentano un certo rischio. I metodi naturali hanno una percentuale di insuccesso del 10-14%.

Essi sono:

  • metodo di Ogino-Knaus o astinenza periodica che consiste nell’astenersi dai rapporti sessuali nel periodo in cui la donna è presumibilmente fertile. I giorni in cui la donna è fertile si calcolano in questo caso sottraendo 14 giorni alla data presunta per la successiva mestruazione in base alla lunghezza media del ciclo. I due tre giorni intorno alla data calcolata ci si astiene dai rapporti. Siccome le date sono tutte presunte il rischio di gravidanza è molto alto.
  • Metodo della temperatura basale. Anche in questo caso si costruisce un grafico che in base all’aumento della temperatura basale, ossia la temperatura corporea misurata al mattino prima di svolgere qualunque attività, calcola quando presumibilmente avverrà l’ovulazione. In quei giorni ci si astiene dai rapporti. La temperatura basale infatti si alza dopo l’ovulazione per azione del progesterone. La misurazione della temperatura basale non serve per prevedere l’ovulazione in ogni singolo ciclo mestruale perché si verifica ad ovulazione già avvenuta.
  • Metodo Billings metodo ideato da due coniugi che si basa sulla possibilità di insegnare alla donna a capire quando avviene l’ovulazione osservando le variazioni del muco cervicale, muco che si stacca dalla cervice uterina e che ha consistenza diversa nelle varie fasi del ciclo. Questo muco è abbondante e simile a chiara d’uovo nei giorni che precedono l’ovulazione e in cui ci si deve astenere dai rapporti.
  • Metodo che utilizza il picco di Lh che si rileva dalle urine.Esiste un computer che fa un grafico in base ai valori di Lh rilevati ed indica i giorni in cui è facile il concepimento.

Tutti questi metodi vanno molto bene quando si ricerca la gravidanza mentre il rischio è elevato quando sono utilizzati come contraccettivi. Possono essere utili a chi non esclude totalmente la gravidanza, ma non agli altri.

Ci sono i metodi di barriera:

  • Diaframma con crema spermicida. È un dispositivo inserito dalla donna in vagina ricoperto di crema spermicida.Va inserito prima del rapporto e lasciato in loco per 6-8 ore in modo che la crema uccida gli spermatozoi. La percentuale di insuccesso è del 2-4%
  • Preservativo. Dispositivo che è utilizzato dal partner maschile e che protegge anche dalle malattie sessualmente trasmissibili. Esiste anche un preservativo femminile.  Se l’utilizzo è corretto si può arrivare all’efficacia del 98%.

Esiste la spirale un metodo contraccettivo intrauterino. Deve essere inserita dal ginecologo e ha azione per 5 anni. Questo metodo è molto sicuro, il rischio di gravidanze indesiderate ad esso associate è dell’ 1-2%.

Impedisce l’annidamento dell’embrione nell’utero essendo un corpo estraneo.

Può causare mestruazioni più abbondanti e dolorose e per questo ne esiste un tipo che rilascia ormoni in modo da ovviare a questo problema.

Solitamente non è utilizzata dalle donne che non hanno ancora avuto figli in quanto, in questo caso, il suo inserimento può essere doloroso.

Ci sono infine i metodi ormonali tra cui abbiamo la pillola anticoncezionale, il cerotto, l’anello vaginale, la minipillola.

I primi tre sono a base di estrogeni e progestinici mentre la mini pillola rilascia solo progestinici. Questi ormoni ingannano l’organismo ed in tal modo l’ovaio non lavora e non si ha l’ovulazione. Si ha una pseudo mestruazione ogni 28 giorni circa perché in ogni caso tali ormoni inducono una proliferazione dell’endometrio uterino, che al momento in cui la loro assunzione viene sospesa, si sfalda.

Il rischio di gravidanze indesiderate dei metodi ormonali è dello 0,15% se ben utilizzati.

Gli effetti collaterali sono meno di quelli che spesso si temono, sicuramente la contraccezione ormonale non è adatta alle donne che hanno avuto problemi cardiovascolari, trombosi venose, cancro alla mammella o al fegato.

Tutte le altre donne possono utilizzare questi metodi che riducono il flusso mestruale ed il dolore ad esso associato.

Esistono diverse pillole anticoncezionali estroprogestiniche con dosaggi ormonali differenti.

Il cerotto e l’anello riducono in parte gli effetti avversi ed è più semplice ricordare di utilizzarli.

La minipillola a base di solo progestinico può essere utilizzata anche in allattamento.

Negli Stati Uniti d’America è in commercio una pillola che permette di avere il flusso pseudomestruale solo quattro volte all’anno.

Esiste inoltre un dispositivo da inserire sottocute che rilascia ormoni e agisce come contraccettivo per cinque anni, ma può essere rimosso in qualsiasi momento.

Conoscendo i vari metodi anticoncezionali e sapendo che questi sono reversibili ognuno può fare una scelta libera e consapevole.

Protezione Copyright Attivata!