Nail care : per unghie sane base e top coat non sono la stessa cosa

foto unghiePrima delle feste ho dedicato una sezione speciale al make-up con due articoli (questo è il secondo ) , perché il trucco non è soltanto fashion ma anche salute e benessere. In questo articolo parliamo di cura delle unghie e dei prodotti da utilizzare per averle perfette.

Anche se funzioni possono essere riunite in un’unica referenza va detto che , nell’ottica di una Nail Care professionale e mirata, i prodotti Base e Top coat hanno peculiarità e funzioni diverse.

La Base rinforzante per unghie fragili che si sfaldano, cura, indurisce e leviga, realizzando una superficie omogenea che semplifica la stesura dello smalto . Inoltre con la base il colore dura più a lungo e non macchia l’unghia.

E’ formulata con ingredienti attivi clinicamente testati che rinforzano le unghie in 4 settimane (utilizzando il prodotto almeno una volta la settimana). Grazie al colore neutro ed al finish lucido, può essere usata da sola, per un effetto naturale e curato.

Il Top coat invece rinforza le unghie , ma soprattutto prolunga la tenuta e la brillantezza dello smalto e ne ravviva il colore , grazie ad una leggera tonalità viola ideale per proteggerlo dall’effetto sbiadente dei raggi solari. Se usato come smalto trasparente il Top coat forma un film elastico e protettivo ma non occlusivo che permette il passaggio dell’ossigeno rispettando la naturale fisiologia dell’unghia.

I prodotti migliori in commercio oggi sono senza toluene,canfora, formaldeide e ftalati.

Per eliminare lo smalto si devono utilizzare solventi delicati e senza acetone , possono essere arricchiti con olio di mandorle dolci e di rosa mosqueta , che non rovinano la superficie dell’unghia e non disidrata le cuticole.

Se c’è bisogno di cure particolari ci sono prodotti ad hoc come i “gel per unghie e cuticole” che ammorbidiscono, nutrono ed asfoliano con delicatezza perfezionando il contorno dell’unghia. Le formule sono arricchite con Vitamina A ed E , Amminoacidi ed estratti vegetali che stimolano la rigenerazione e la crescita dell’unghia e la glicerina :emolliente che agisce contro la secchezza delle cuticole. Il prodotto si applica con un pennellino (fornito normalmente con il prodotto stesso) e si massaggia su tutta la superficie ungueale e sulle cuticole per dissolvere le microsfere e permettere l’assorbimento delle vitamine. Da usare preferibilmente la sera, non lascia residui e non unge.

Le cause principali della fragilità ungueale sono in primo luogo l´invecchiamento, poi tutte quelle condizioni che favoriscono la disidratazione dell´unghia: lavaggi ripetuti (specialmente con acqua molto calda), uso continuo di detergenti aggressivi e/o solventi. Immersioni frequenti e ripetute in acqua determinano una progressiva disidratazione della lamina, che è maggiore se il clima è freddo e secco, poiché facilita l´evaporazione. Gli aminoacidi e gli oligoelementi maggiormente presenti nell´unghia sono: la cistina, l´acido glutammico, l´arginina, lo zinco e il ferro. Una carenza di cistina o di ferro può indurre un assottigliamento e una fragilità della lamina.

E’ bene limitare il contatto con l´acqua (non più di 3-6 volte al giorno). Idratare sia le mani che le unghie dopo ogni lavaggio. Tagliare, o meglio limare, le unghie corte dopo averle idratate; preferire una forma arrotondata piuttosto che una forma squadrata. L´unghia deve essere limata usando lo strumento in una sola direzione. Utilizzare gli smalti per unghie sono utili per ridurre la permeabilità della lamina ed i prodotti sopra citati e non rimuoverli troppo spesso. Preferire sempre prodotti di qualità.

Lasciare asciugare completamente lo smalto prima di riprendere le attività manuali. Recandosi dalla manicure portare con sé i propri strumenti (per evitare il di contrarre malattie infettive come l´HIV o l´epatite).

Leave a Reply