Pediatri ed allattamento

Purtroppo recentemente sono stati denunciati alcuni pediatri che consigliavano alle mamme di utilizzare il latte artificiale per i loro bambini.

La SIN Società italiana di neonatologia ha ribadito che l’allattamento al seno è importantissimo per neonati e neomamme. I neonatologi sono da tempo impegnati nel promuovere l’allattamento al seno in quanto è provato come questo tipo di alimentazione esclusiva per i primi sei mesi di vita porti ad una riduzione del 36% di SIDS e del 52% di casi di celiachia oltre ad essere protettiva per asma, allergie, diabete mellito, dermatite ed obesità.

L’allattamento con latte materno è fondamentale anche per i nati pretermine che possono utilizzare anche quello delle banche del latte che devono essere aumentate.

E’ fondamentale che tutte le mamme vengano correttamente informate perché possano allattare il loro bambino e i pediatri sono spronati a sostenerle aiutandole a superare le iniziali difficoltà. In molti ospedali e si spera presto in tutti punti nascita i bambini vengono messi al seno della mamma appena nati proprio per permettere un buon inizio dell’allattamento.

Ormai è provato che il latte artificiale non è uguale a quello materno e non ha gli stessi vantaggi come si pensava negli anni sessanta. Il latte materno è l’alimento ideale e tutti i bambini ne hanno diritto.

Inoltre anche le mamme beneficiano dell’allattamento al seno con una più rapida e migliore ripresa dopo il parto e con la riduzione del rischio di tumore al seno, oltre che con un maggior benessere psicofisico.

Purtroppo spesso i pediatri, pur non arrivando a consigliare la sospensione dell’allattamento al seno, non sono in grado di aiutare le mamme e alla prima difficoltà, alcuni consigliano di integrare il latte materno con quello artificiale. Così facendo, purtroppo la produzione di latte diminuisce perchè il bambino, sazio, si attacca di meno al seno. Bisognerebbe sostenere la mamma e trasmettere il messaggio che per aumentare la produzione di latte basta attaccare più spesso il bambino e che almeno nei primi mesi il neonato non deve rispettare orari precisi, ma può e deve attaccarsi al seno quando e quanto desidera. In questo modo cresce e la quantità di latte prodotta si adegua alle sue esigenze. Tutte le mamme sono in grado di produrre la quantità di latte necessaria al loro bambino.

É auspicabile quindi che nessun pediatra consigli alla mamma il latte artificiale a meno che non ci siano determinati problemi o patologie.

Don`t copy text!