Passeggiate in inverno

Ormai l’inverno è alle porte e le temperature sono in discesa, come fare allora con i neonati ed i bambini piccoli?

Molti bambini sono obbligati a rimanere tutto il giorno in casa o in ambienti chiusi per la paura che i genitori hanno di far loro prendere freddo. Non c’è nulla di più sbagliato, il bambino ed anche il neonato, traggono grande giovamento dalle passeggiate all’aria aperta. Grazie alle passeggiate migliora l’appetito ed il sonno ed il bambino impara ad interagire con l’ambiente circostante e fa le sue prime scoperte. Invece l’aria viziata degli ambienti chiusi non fa bene al piccolo e proprio negli ambienti chiusi si moltiplicano i germi.

Quindi appena si torna dall’ospedale è bene portare a passeggio il neonato, non importa se la temperatura è sotto lo zero, se piove o se c’è la neve, l’importante è vestire in modo adeguato il piccolo basandoci sulle nostre sensazioni. Se quindi la mamma indossa il maglione lo metterà anche al piccolo, se indossa il piumino anche il bambino lo dovrà indossare. Bisogna poi controllare il piccolo ed eliminare qualche indumento, se lo si vede sudare.

Nella carrozzina, nella fascia o nel marsupio, si crea un microclima in cui la temperatura rimane invariata e non si hanno sbalzi che possono essere dannosi per il bambino. Se si trasporta il neonato nella fascia è bene non vestirlo eccessivamente perché il nostro corpo gli trasmette calore.

E’ meglio evitare di passeggiare con il bambino solo quando c’è vento forte e freddo perchè le raffiche di vento possono cambiare il microclima creatosi nella carrozzina ed il bambino tende ad innervosirsi, a meno che non viva in zone dove il vento è una costante.

Personalmente ritengo importante passeggiare con i bimbi piccoli in inverno sia per i bambini che a passeggio dormono spesso beati, sia per le neomamme che non si isolano e traggono giovamento dallo stare all’aria aperta, incontrando anche altre persone in un periodo delicato come quello successivo al parto.

Se poi fosse necessario allattare, ci sono ormai diversi negozi, farmacie, bar dove lo si può fare in tutta tranquillità.

I miei tre figli sono nati tutti in inverno e con tutti e tre le passeggiate sono iniziate a pochi giorni di vita. Non si sono assolutamente ammalati più degli altri bambini che magari non uscivano fino alla primavera successiva.

Don`t copy text!