Tecnologia e Salute

smartphone-abuseVi siete mai chiesti quanto la tecnologia sia in grado di influenzare la qualità della nostra vita? Io si, molte volte. Ripenso sovente quando neanche vent’anni fa per contattare I famigliari dalle vacanze dovevi farti la coda alle cabine del telefono, alla ricerca dei gettoni, oppure per la corrispondenza si usava ancora carta e penna, mentre oggi per posta ti arrivano solo bollette e pubblicità e poco altro. Perdonatemi il gioco di parole ma si era” liberi di essere liberi”, oggi viviamo in modo che tutti possano controllarci per saziare quel senso di insicurezza intinseco in ognuno di noi, chi più chi meno (sei arrivato?, cosa stai facendo?, stai bene?). Un migliaio di articoli poi non basterebbero a descrivere gli effetti positivi o negativi dei social come facebook, twitter e compagni. E ancora, quando andate al bar, in pizzeria, o semplicemente in giro quando vedo le coppiette di adolescenti (e non solo) ad un tavolo ed ognuno è impegnato ad interagire con lo smartphone, provo un’innata tristezza perché si perdono quei momenti di intimità nella coppia che poi non torneranno mai più. Come professionista della salute è importante farvi capire che gli strumenti digitali vanno usati quando servono e non abusati. Esistono importanti patologie correlate all’abuso di tecnologia, come l’isolarsi in un proprio mondo a sé stante, in cui si perdono I contatti con la realtà, che sfociano anche in episodi delittuosi come le stragi nelle scuole in America ad opera di studenti che prima di attuare il loro piano in un delirio digitale postano su facebook quanto stanno per compiere. E ancora l’incapacità di stringere amicizie nella vita di tutti I giorni, semplicemente confrontarsi con il prossimo o il rischio di crearsi una doppia vita. 
Anche per la salute della famiglia o coppia soprattutto mentre si mangia, che è il principale momento di condivisione dei propri avvenimenti della giornata, se già siamo distratti dalla tv, se ci mettiamo anche lo smartphone o il tablet…non ci deve stupire che molte coppie “scoppiano” per mancanza di comunicazione.

Chi condividerà la nostra vita, nella realtà, sono comunque coloro che ci stanno vicino.
La tecnologia ci permette di sentir vicino anche coloro che sono fisicamente lontani, ma nessun computer, tablet o smartphone, saranno mai in grado di darci le sensazioni che il semplice contatto fisico, sia una stretta di mano, un abbraccio o un bacio con chi vuoi bene possono generare.

Don`t copy text!