Ecstasy ed anfetamine: è boom di droghe sintetiche

foto droghe sinteticheEcstasy ed anfetamine sono sempre più consumate. Le droghe sintetiche vengono assunte da sempre più persone e si stanno espandendo
sempre più.

Ecstasy ed anfetamine sono consumate da sempre più persone. È un vero e proprio boom di consumi quello registrato dal nuovo rapporto dell’Onu su Droga e Crimine. Un consumo di droghe sintetiche, che non ha precedenti.

“Esiste un’espansione globale dinamica e senza precedenti nei mercati delle droghe sintetiche sia per il proposito sia per la varietà – spiega il direttore per le Analisi politiche e per l’Attualità dell’Unodc, Jean-Luc Lemahieu  – Nuove sostanze vengono create e commercializzate più velocemente, sfidando gli sforzi delle forze dell’ordine nello stare al passo con i trafficanti e nel limitare i rischi per la salute pubblica”.

Oltre al consumo di ecstasy ed anfetamine si segnala anche la triste ascesa di droghe nuove come la khat, sostanza a base vegetale, il cui uso fino a poco tempo fa era limitato all’Africa dell’Est e alla penisola araba, ma il cui traffico sta notevolmente aumentando dai Paesi dell’Africa orientale, quali Etiopia e Kenya, a quelli europei, come l’Inghilterra e l’Olanda e persino all’America del nord.

Inoltre, sempre secondo questa fotografia dell’attuale situazione, sta crescendo anche l’uso di cannabinoidi sintetiche, che danno degli effetti simili alla cannabis, una delle sostanze più utilizzate in quest’ultimo periodo purtroppo, soprattutto tra i giovani.

Le nuove sostanze psicoattive, cosìddette “droghe legali o sintetiche” si stanno, quindi, notevolmente espandendo in questo periodo, mettendo anche in difficoltà le varie legislazioni dei singoli paesi.

Questi dati, adesso, saranno al vaglio per cercare di disegnare delle nuove linee guida nella cura e nella prevenzione di questa diffusione così massiccia, che può diventare estremamente pericolosa, soprattutto dal momento che interessa un numero così alti di giovani in tutto il mondo, con tutte le conseguenze che questo può comportare. Sono sempre maggiori, infatti, i crimini o gli incidenti commessi sotto l’effetto nocivo di queste sostanze, spesso assunte dai più giovani senza la piena consapevolezza dei rischi a cui si va incontro.

Don`t copy text!