Preparare ora pelle e capelli all’estate

I primi caldi di stagione impongono di cominciare a pensare a come aiutare pelle e capelli ad arrivare preparati all´appuntamento con il solfoto pelle capellie estivo. Per capire come fare ecco un breve elenco dei rischi a cui andranno  incontro in estate. E per fronteggiare i quali bisogna muoversi adesso.

Raggi pericolosi

Come ormai tutti dovrebbero sapere, la stagione calda porta con sé tanti piccoli e grandi problemi per il nostro organismo: anzitutto il fotoinvecchiamento da raggi ultravioletti, quindi la disidratazione, il melasma… I raggi Uv rovinano collagene ed elastina, il pavimento su cui poggia la pelle, causando la formazione delle rughe. Non solo: per reazione, la pelle si ispessisce e diventa più terrea. Il fatto che sole, vento e caldo sottraggano acqua all´epidermide, poi, peggiora le cose. Infine ci sono i melasmi, cioè le macchie sulla pelle del viso, un problema che colpisce solo le donne, perché è legato alla reazione tra ormoni femminili e azione del sole.

D´estate però soffrono anche i capelli: sole, vento e salsedine li inaridiscono, ed ecco che si seccano, fino a spezzarsi.

Correre ai ripari

Vale quindi la pena di pensarci per tempo. Bisogna cominciare da ora (e continuare anche in vacanza) ad assumere per via orale integratori a base di betacarotene e nicotinamide (vitamina PP): non solo neutralizzano l´azione dei raggi Uv sulla pelle, ma aumentano anche le difese immunitarie dell´epidermide, che così resiste meglio alle aggressioni. Vanno evitati, invece, i sistemi fai-da-te, come le scorpacciate di carote: sono inutili e potenzialmente dannose, perché oltre al betacarotene contengono sostanze che possono provocare ustioni.

Ci sono dei cibi che sono particolarmente indicati per proteggere la pelle dal sole. Questi cibi sono in primis frutta e verdura, ricchi di vitamine e sali minerali. Tra le tante varietà, dobbiamo preferire soprattutto quelle ricche di vitamine C ed E, che sono dei potenti antiossidanti, che impediscono alla nostra pelle il processo di invecchiamento sotto i raggi del sole. Quindi via libera a pomodori, melone, peperoni, carote, fragole, albicocche, mango e mandorle. Sono molto utili a proteggere la pelle anche latte e formaggi, pesce, legumi e cereali. Mentre, al contrario, carciofi e asparagi sembrerebbero non esserci altrettanto d’aiuto se siamo predisposti ad eritemi e scottature  solari.

Sotto il sole si perdono molti liquidi, che devono essere assolutamente reintegrati. L’acqua è essenziale, perché ci aiuta a tenere il corpo ben idratato e nutre la pelle. Nei mesi estivi la dose di acqua giornaliera che assumiamo deve aumentare, ed essere pari almeno a due litri.

Prima di esporre la pelle al sole dobbiamo accertarci che sia ben idratata e levigata. Per questo è consigliato uno scrub, per esfoliare delicatamente la pelle, liberandola da tutte le impurità e cellule morte.

Cosa deve cambiare, invece, nel beauty-case? Le creme per il viso e per il corpo: sceglietene una idratante a base di vitamina C (antiossidante) da usare al mattino, e una nutriente a base di retinolo (vitamina A) da stendere alla sera.

Per i capelli, invece, ci sono gli integratori a base di cheratina, che però vanno associati impacchi di olio di ricino o di mandorle dolci e un olio-shampoo, poco aggressivo.

Le creme, gli oli e gli spray a protezione solare sono una garanzia per la salute dei capelli.

L’olio nutriente è adatto soprattutto per i capelli secchi o crespi poiché agisce in profondità e nel contempo protegge dal sole.

Lo spray notevolmente più leggero dell’olio solare, invece, è consigliato per capelli molto grassi o fini e delicati e può essere applicato anche se non ci si trova in spiaggia.

Se l’obiettivo è ristrutturare, nutrire e proteggere i capelli in profondità, le maschere per i capelli sono la soluzione ideale. Vanno applicate per pochi minuti e poi risciacquate con acqua tiepida, inoltre la scelta è varia, potrete scegliere tra maschere fai da te o acquistarle in profumeria. Si consigliano, comunque, quelle a base di olio di jojoba, Argan, burro di karité, semi di lino, aloe e olio d’oliva.

L’alimentazione  è importantissima per la salute dei nostri capelli. Le carote, ricche di vitamina A, aiutano a mantenere in salute il cuoio capelluto. Gli spinaci e le bietole, invece, ricchi di vitamina A e C agevolano la crescita dei capelli e promuovono la sintesi del sebo che agisce come una specie di balsamo naturale. I peperoni rossi, l’avocado, i frutti di bosco e le prugne aumentano la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto stimolando, così, la crescita di capelli sani.

Quali sono le miglior iacconciature  per l’estate? Sicuramente le trecce, un bel taglio corto e sbarazzino, magari un bel caschetto con frangettina o un modernissimo taglio scalato che vi toglierà il pensiero della messa in piega, almeno durante l’estate.

I capelli vanno lasciati liberi, bagnati e naturali. Il liscio perfetto tornerà a settembre, per ora sbizzarritevi con le forme ondulate, tipiche della stagione.

Don`t copy text!