L’acido folico in gravidanza

E’ fortemente raccomandato, alle donne che cercano una gravidanza o sono già in gravidanza, assumere 0,4 mg di acido folico al giorno per prevenire i difetti del tubo neurale.

COS’E’

L’acido folico o vitamina B9 è una vitamina che il nostro organismo non produce e che quindi va introdotta con la dieta. Le sue funzioni sono diverse:

  • interviene nella costruzione di nuove cellule

  • previene l’anemia megaloblastica ossia la presenza di globuli rossi più grossi del normale, ma che contengono poca emoglobina e quindi trasportano poco ossigeno.

Normalmente un’individuo necessita di 0,2 mg al giorno di acido folico, ma in gravidanza il fabbisogno sale a 0,4 mg al giorno in particolare nel primo trimestre, proprio perchè l’embrione ha bisogno di costruire molte cellule. In gravidanza una carenza di acido folico può comportare difetti del tubo neurale come spina bifida, anencefalia e encefalocele e inoltre può aumentare il rischio di labiopalatoschisi, difetti cardiaci, difetti del tratto urinario e riduzione degli arti. La spina bifida è dovuta alla mancata chiusura del tubo neurale quindi una parte del midollo spinale esce fuori dalla colonna vertebrale e i nervi non protetti possono essere danneggiati, ne risulta una più o meno grave compromissione delle funzioni degli arti inferiori, del sistema urinario e dell’intestino (paralisi degli arti inferiori, incapacità di trattenere urine e feci). L’anencefalia è la mancata formazione di parte del cervello e non è compatibile con la vita, l’encefalocele è l’erniazione di parte del tessuto cerebrale o meningeo. La labiopalatoschisi comunemente detta labbro leporino si presenta con un’interruzione del labbro superiore, della gengiva e del palato. L’assunzione di acido folico riduce del 70% il rischio di avere un feto con difetti del tubo neurale. Inoltre una ricerca condotta dal Norwegia Institute of Public Health e la Columbia University di New York ha dimostrato che l’assunzione di acido folico da un mese prima a tre mesi dopo il concepimento riduce il rischio di avere figli con disturbi autistici.

L’acido folico è contenuto negli agrumi, nelle verdure fresche a foglia larga come spinaci, asparagi, cavoli, broccoli, lattuga, indivia e fagioli, in lievito, pane integrale, tuorlo d’uovo e fegato. Purtroppo la cottura elimina il 90% dell’acido folico contenuto in questi alimenti e anche l’esposizione alla luce solare lo danneggia. Le verdure fresche se conservate a temperatura ambiente perdono in 3 giorni il 70% del loro acido folico. Proprio per questo è meglio assumere integratori di questa sostanza.

CONSIGLI

E’ importante quindi che in gravidanza si assumano compresse di acido folico da 0,4 mg in modo da assicurarsi un apporto certo di questa sostanza. E’ dimostrato che l’assunzione di quantità superiori di acido folico non danneggia né la madre né il feto perchè l’organismo elimina l’eccesso e non si ha accumulo. In caso la gestante abbia già avuto gravidanze interrotte per difetti del tubo neurale o figli con tali difetti, soffra di diabete, epilessia, obesità o fumi o abbia abusato di alcool, la dose giornaliera di acido folico consigliata è di 4 mg. Si tende a consigliare a tutte le donne in età fertile che non escludono o che ricercano una gravidanza, l’assunzione di integratori contenenti 0,4 mg di acido folico in modo da assicurare da subito un adeguato apporto di tale sostanza all’embrione. E’ fondamentale poi assumere 0,4 mg al giorno di acido folico per i primi tre mesi di gravidanza ed è possibile continuare a farlo fino al parto. Seguendo questo consiglio si riduce del 70% il rischio di difetti del tubo neurale che interessano un embrione ogni mille in Italia, ma sono più frequenti nei paesi poveri. Ci sono farmaci, il cui principio attivo è l’acido folico, che sono a carico del servizio sanitario nazionale, su prescrizione medica proprio con l’indicazione di prevenzione dei difetti del tubo neurale in donne in età fertile alla ricerca di una gravidanza o già gravide e ci sono diversi integratori vitaminici indicati in gravidanza che contengono 0,4 mg di acido folico.

Protezione Copyright Attivata!