In forma dopo le vacanze natalizie

Che siate rimasti a casa, o siate andati a mangiare da amici e parenti, oppure al ristorante, di sicuro qualche centimetro natalizio in più sul girovita ben pochi l’hanno scampato, se non altro per i panettoni e dolciumi.

Ma è possibile rimediare in tempi rapidi e rimettersi subito in forma? Certamente si.

I metodi sono due: alimentazione e fitness.

La peggiore abitudine che possiamo avere è digiunare dopo le abbuffate delle feste, non serve a nulla, è controproducente, e sottopone il fisico a stress inutili. Una cosa buona invece è abbondare in frutta e verdura di stagione, ricche in vitamine antiossidanti come le arance che purificano l’organismo dagli eccessi dei giorni scorsi, apportano fibre e calorie limitate, dando modo di nutrirsi in modo sano e naturale. Ricordo che vale sempre la regola di tutto un po’, riducendo comunque per qualche tempo le “entrate” per esempio consumando meno pasta o mangiando un meno carne del vostro solito fino al rientro dei cm pre-natalizi.

Fitness: la soluzione più rapida… Sappiamo bene che limitare le entrate con la dieta, ed aumentare le “uscite” energetiche con l’attività sportiva accelera il recupero della tonicità, inoltre un allenamento non intensivo migliora le nostre performance cardiocircolatorie indipendentemente dall’età, e dallo sport che scegliamo. L’unico errore è non aver fatto nulla fino a Natale per poi partire …di corsa: tutte le discipline sportive richiedono allenamenti costanti e progressivi, e se siete nella schiera dei pantofolai potrebbe essere già utile uscire di casa e camminare con moderazione almeno 30 minuti ogni giorno. Lasciate a casa la macchina quando è possibile, non usate l’ascensore e dopo un paio di settimane vedrete che riuscirete a fare le scale di casa senza avere il fiatone e vi sentirete meglio. Come vedete bastano piccoli accorgimenti per fare un po’ di attività fisica. La bilancia ed il vostro cuore vi ringrazieranno.

Infine, per gli amanti della neve, in questo periodo abbiamo delle montagne fantastiche ed una buona scusa per muoversi non sarebbe quella di andare a sciare?

Leave a Reply