Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Vischio e Stella di Natale, un pericolo per i nostri amici animali

Condividi con:

Chi possiede animali domestici, cani, gatti, coniglietti etc da tanto tempo, sa quanti rischi si nascondono per i nostri pets in alcune tradizioni di queste feste, ma chi si appresta ad accoglierne in casa uno per la   volta non sempre ne ha consapevolezza. Ed è a loro in particolare che mi vorrei rivolgere con questa piccola riflessione.

Ci sono oggetti che possono essere potenzialmente pericolosi per gli animali domestici, soprattutto se si tratta di gatti e cani molto attivi e curiosi che esplorano ogni singola cosa nuova che trovano dentro casa. Non tutti sanno che anche le piante tipiche di questa festività possono essere nocive per i nostri amici a quattro zampe.

La stella di Natale o Poinsettia (nomi comuni dell’Euphorbia pulcherrima) è senza dubbio la pianta più regalata nel periodo natalizio ed è il simbolo del Natale. Purtroppo, però, la stella di Natale è velenosa per i gatti e i cani, per cui bisogna tenerla lontana dalla loro portata.

La stella di Natale è una delle piante velenose per i gatti in particolar modo, perché questi animali tendono a mordicchiare le piante, mentre i cani vi si avvicinano e si limitano più spesso ad annusarle. La linfa è la sostanza più tossica, ma anche stelo, fiori e foglie (anche quelle cadute). La soluzione, se il gatto ha ingerito parti della pianta, è cercare di farlo vomitare o portarlo dal veterinario.

A creare la reazione negativa, una sostanza bianca, la linfa, che contiene euforboni, alcaloidi e triterpeni. E’ opportuno evitarla se in casa ci sono cani e gatti o al meglio cercare di non lasciarla a loro portata. In più è importante conoscere i sintomi dell’eventuale contatto ed intossicazione che sono i seguenti:

  • Irritazione delle mucose dell’apparato digerente
  • Gonfiore e bruciore su labbra, lingua e bocca
  • Irritazione degli occhi (più grave)
  • Congiuntivite-lacrimazione
  • Dermatiti con vescicole
  • Vomito
  • Diarrea
  • Tremori diffusi

Non è fatale, la prognosi è essenzialmente positiva, ma è meglio non rischiare un forte malessere per il nostro amico animale.

Per quanto riguarda la terapia dell’intossicazione da Stella di Natale, non esiste ovviamente un antidoto specifico. Fondamentalmente in caso di sintomi, la terapia è sintomatica e di supporto, la stessa che si attua nei casi di ingestione di altre sostanze urticanti. La lavanda gastrica o l’induzione del vomito si fa in caso di ingestione di piante intere, starà al veterinario valutare il rapporto beneficio/rischio. In seguito si somministra carbone attivo, mentre si attua la terapia di sostegno con fleboclisi per correggere la disidratazione, vitamine per sostenere l’organismo e tutti i sintomatici del caso. In ogni caso è consigliabile non intraprendere nessuna azione, ma contattare immediatamente il proprio veterinario di fiducia

Più pericoloso è invece il vischio (nome scientifico: Viscum album): l’ingestione delle bacche può provocare atassia (movimenti scoordinati), salivazione eccessiva, midriasi (dilatazione della pupilla dell’occhio), vomito, diarrea, poliuria, dolori addominali. Se non si interviene precocemente c’è il rischio di morte. Quindi in caso di sospetta ingestione di vischio da parte del pet è importante rivolgersi subito ad un veterinario.

Pericoloso anche l’agrifoglio: in piccole dosi è una pianta di Natale tossica per cani e gatti che può causare vomito e diarrea. Al contrario del vischio, è una pianta velenosa che può avere conseguenza anche gravi se l’animale ne ingerisce in grande quantità.

Pertanto se vogliamo acquistare o se ci vengono regalate queste piante natalizie, non dimentichiamo di tenerle lontane dai nostri fedeli amici pelosi.

Albero di Natale: è pericoloso per gli animali?

Anche se non sembra, l’abete che viene addobbato a Natale, ovviamente se non è finto, è pericoloso per cani e gatti. Se dovessero ingoiare gli aghi, rigidi e appuntiti, potrebbero perforare l’intestino o causare lesioni interne.

La resina dell’albero o l’acqua accumulata nel vaso possono essere pericolose per gli animali domestici.

se abbiamo del vischio o qualche stella di Natale, non dimentichiamo di tenerle lontane dai nostri fedeli amici pelosi.

Rispondi