Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Anestesia generale prima dei quattro anni

Condividi con:

Sono stati resi noti i risultati di una ricerca condotta dall’Ospedale dei Bambini di Cincinnati sui possibili effetti dannosi delle anestesie generali nei bambini minori di quattro anni.
Lo studio ha preso in considerazione un gruppo di bambini sani dai 5 ai 18 anni che avevano frequentato un laboratorio linguistico, mettendo a confronto 53 di essi che avevano subito anestesia generale sotto i 4 anni con 53 che non l’avevano subita. Il confronto è stato fatto tenedo conto dell’età, della manualità, del sesso e dello status socio economico dei bambini. I bambini che erano stati sottoposti ad anestesia generale hanno avuto punteggi di comprensione linguistica 6 punti più bassi degli altri e punteggi QI di performance 6,4 punti in meno rispetto agli altri.
Queste ridotte capacità sono associate in questi bambini con una minore densità di materia grigia nella corteccia occipitale e nel cervelletto.
In precedenza studi su animali avevano dimostrato gli effetti negativi degli anestetici sui cervelli immaturi causati dal fatto che queste sostanze inducono diffusa morte cellulare e cancellazione neuronale permanente.
Non esistono studi simili sull’uomo e i risultati di questo studio non hanno potuto dimostrare un nesso di causalità tra la riduzione delle capacità cognitive e l’anestesia generale in quanto potrebbero essere intervenuti anche altri fattori come lo stesso intervento chirurgico subito o l’infiammazione ed il dolore ad esso associati. In ogni caso già solo un punto in meno di QI porta a performance scolastiche e lavorative nettamente ridotte. Per questo saranno necessari ulteriori studi e ricerche di farmaci anestetizzanti meno dannosi.

Rispondi